Allevamento cani di razza Shiba inu e vendita cuccioli rossi o neri

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Banner

L'arrivo a casa

E-mail Stampa PDF

L'arrivo a casa

La prima notte

Per prima cosa predisponiamo la cuccia nell’area delimitata a lui riservata: una brandina con una coperta in un angolo recintato del soggiorno, una grande gabbia da esposizione con un morbido materassino. Mettiamo una coperta, un cuscino, un peluche, dei giochi morbidi e poi prendiamo coraggio e proviamo a spegnere la luce e lasciarlo solo. Se inizierà a piangere e a lungo non preoccupatevi, è comprensibile: il trauma da separazione dalla sua vecchia famiglia affiora. Si troverà per la prima volta tutto solo senza il calore dei suoi fratelli e della madre in un ambiente totalmente estraneo. È fondamentale non permettiamergli di venire a dormire con noi, altrimenti lo farà per tutta la vita. Se non riusciamo a ignorare il suo pianto, piuttosto allestiamo un letto di fortuna per noi di fianco alla sua cuccia. Una sola volta, solo la prima notte: un piccolo sacrificio che ci garantirà anni di sonni tranquilli.

L’importanza del sonno

Il cucciolo non distingue il giorno dalla notte; in ogni caso dorme molte ore al giorno e molte ore di notte. E’ il suo modo di recuperare le immense energie disperse nello stare in un mondo pieno di stimoli e giochi. Durante il sonno, inoltre, viene prodotto l’ormone della crescita. Pertanto è fondamentale non limitare né interrompere il riposo del cucciolo. Oltre al sonno notturno, fino a 4 mesi, il cucciolo necessita di 6 ore di riposo diurno.

I primi pasti

Fino a 3 mesi, il cucciolo necessita di quattro pasti al giorno (mattina, mezzogiorno,
pomeriggio e sera) e sporca circa ogni due ore. In particolare dopo il sonno, dopo la pappa,
dopo il gioco. Chi vive in appartamento dovrà reassegnarsi
a far sporcare il cucciolo in casa. Sono validi i classici giornali
oppure le traverse speciali con fondo impermeabile per cuccioli.
È importante insegnare al cucciolo a sporcare sul giornale
o sulla traversa. I primi tempi non lo farà: non sgridiamolo.
Quando lo farà, lo premieremo con prelibati bocconcini
e lo loderemo come se avesse fatto la cosa più importante
al mondo. Nel giro di breve assocerà l’azione corretta
al premio e imparerà a sporcare sul giornale.
Anche in questo caso, la via è quella dell’educazione gentile,
della determinazione, del premio e soprattutto della pazienza

Allevamento dei Colli Senesi - selezione dello Shiba Inu - cuccioli - toscana.

Questo Sito utilizza analytics cookie, informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Accetta i cookie da questo sito